4 tipi di ventilatori: quale fa per te?

Da tavolo

Il ventilatore da tavolo è quello più diffuso in assoluto forse anche perché ha un costo davvero bassissimo. Si tratta di ventilatori con le pale che devono esser collegati alla corrente elettrica per funzionare. Hanno un supporto che costringe a metterli sul tavolo, da qui il loro  nome. Non sono in grado però di dare particolare refrigerio ma solo arieggiare zone circoscritte.

Senza pale

I ventilatori senza pale sono dei prodotti davvero innovativi che non funzionano come quelli che siamo tutti abituati a vedere. Infatti, il getto di aria non si crea grazie alle pale che vengono fatte girare dal motore ma il funzionamento è del tutto diverso. Il ventilatore senza pale risucchia l’aria e poi emette un getto continuo che è in grado di dare refrigerio dal grande caldo. Anche se si tratta di elettrodomestici molto compatti, la loro tecnologia permette di avere un getto di aira che copre una stanza di medie / grandi dimensioni. Si possono piazzare ovunque perché trasportabili e non richiedano nemmeno la corrente elettrica dato che spesso si tratta di modelli che si ricaricano , come quelli di Dyson, tra i maggiori leader in questo ambito dei ventilatori senza pale ciclonici.

I portatili

I ventilatori portatili sono quelli di minori dimensioni che funzionano a batterie. Alcuni modelli oggi presenti sul mercato possono essere ricaricati come un telefono grazie alla presa usb. I ventilatori portabili si mettono in borsetta o in tasca per donare refrigerio nei momenti di forte caldo come quando si aspettano i mezzi pubblici sotto il caldo sole estivo.

A soffitto

Un altro tipo di ventilatore che può esser molto adatto per rinfrescare una stanza è quello a  soffitto. In questo caso, le pale sono posizionate al centro della stanza, di solito, dove c’è anche la luce.  Il ventilatore viene azionato tramite l’interruttore della luce e riesce a creare un bel refrigerio che può esser perfetto per prendere sonno, anche grazie alla loro tecnologia che li rende super silenziosi.