best hit Pixie Lott cheap Crush hit DVD Muse track free Fast & Furious hot free Drake album nice hot Bruno DVD Jessie James mp3 qualitive DIVX Aladdin buy album Billy Currington best hot The Hangover

Chi sono i volontari PDF  | Stampa |  E-mail

Volontari

Vai al calendario della formazione

Volontari Facebook

La comunitá dei volontari su Facebook

I gruppo dei Volontari Pescara 2009 sbarca su Facebook. Dopo una prima e naturale fase di conoscenza e di scambio di informazioni utili, il gruppo partecipa attivamente alle discussioni proposte, creando una rete di relazioni che premette di conoscersi in tutte le fasi di avvicinamento all’evento che li vedrà protagonisti. Per entrare nella comunità basta collegarsi al social network previa iscrizione sul sito ufficiale di Pescara2009

 Più della metà sono donne, uno dei più giovani ha soli 13 e alcuni adulti superano i quaranta. Per tutti il grande evento rappresenterà un momento di scambio e di unione tra diverse culture.

Sono quasi quattromila i volontari reclutati finora dall’organizzazione di Pescara 2009. Chiaramente hanno caratteristiche diverse ma sono accomunati da una grande passione per lo sport e dal desiderio di arricchire le proprie conoscenze attraverso questo grande evento sportivo.


La maggior parte dei volontari attualmente in organico pratica o ha praticato una disciplina sportiva anche a buoni livelli come Anthony Padula architetto di Pescara, 41 anni, che ha vissuto negli Stati Uniti e lì ha fatto parte di una squadra di baseball: “La mia passione per lo sport mi ha spinto a provare questa nuova esperienza, anche se nella vita faccio altro. Vorrei provare le emozioni e mettermi alla prova in questo grande evento sportivo”.


Il 70% dei volontari è di Pescara e provincia, e una rappresentanza non trascurabile viene dalle altre province abruzzesi; gli altri provengono da altre regioni d’Italia, e tra questi ci sono stranieri residenti nel nostro Paese. Più della metà sono donne: la fascia di età più rappresentativa è quella fra i 20 e i 35 anni. Tra queste, Adalgisa Del Ponte, 25 anni di Pescara, laurea in Economia dei Beni Culturali Ambientali e Turistici a l’Aquila: “Vorrei arricchire il mio bagaglio culturale e conoscere le culture che verranno coinvolte in questo evento”. Adalgisa è appassionata di tutto quello che ruota intorno alla cultura del mediterraneo infatti sta per iniziare un Master in Internazionalizzazione e Comunicazione delle aree del mediterraneo. Inoltre hà già fatto esperienza nell’ambito del volontariato nel settore dello sviluppo sostenibile in Olanda e in Belgio.

Anche Sara Forcini, 21 anni di Pescara Laureanda alla Facoltà di Pescara di  Mediazione Linguistica e Comunicazione Interculturale”
“E’ la prima volta che la mia città ospita un evento così importante, per questo mi piacerebbe dare un aiuto affinché Pescara e la Regione Abruzzo possano sfruttare questa vetrina  a livello internazionale”. Sara, appassionata di sport e attiva nel mondo del volontariato, sarà impiegata nell’Area interpreti dei Giochi; farà così formazione utile per la sua vita professionale, a contatto con gente diversa, mettendo in pratica le conoscenze linguistiche acquisite in anni di studi. Infatti importante risulta l’aspetto formativo che viene portato avanti su tre livelli: una prima fase informativa sui Giochi, un secondo livello in cui i volontari sono messi in condizione di operare in conformità alle aree di assegnazione, ed un’ultima fase del percorso che consiste nel simulare i momenti dell’evento.

Nel gruppo attuale dei volontari ci sono anche tanti teenagers e il più giovane ha soli 13 anni: Mirko Di Salvatore. Mirko frequenta la scuola media, fin da piccolo ha praticato sport e da un anno è in una squadra locale di pallamano: “Ho partecipato a quasi tutti i test events sportivi (Trofeo Facchetti, Maratona Mediterranea, Campionato Master di Pattinaggio), e l’Area in cui cercherò di dare il mio contributo sarà proprio l’Area Sport. Non vedo l’ora di seguire da vicino gli atleti e le competizioni”. Nei 22 test events sportivi realizzati finora, sono stati impiegati ben 650 volontari che hanno permesso di rodare al meglio la macchina organizzativa.

L’organizzazione dei XVI Giochi del Mediterraneo Pescara 2009 si pone l’obiettivo di arrivare a quota cinquemila iscritti e continuare quel lavoro di reclutamento che va avanti ormai da circa tre anni con il costante impegno dei responsabili dell’Area, il prof. Francesco Campo e la dott.ssa Alessandra Di Bello. Ai volontari saranno inoltre affiancate diverse associazioni di Protezione Civile riunite con un accordo in occasione dell’evento.